Una casa pronta ad accogliere, con il tuo aiuto

Una casa dove trovare riparo, una famiglia che ti abbraccia e aiuta, a cui aggrapparsi per tornare a camminare da soli. Alla Capanna di Betlemme di Bologna, della Comunità Papa Giovanni XXIII, da oltre 10 anni le persone senza dimora della città scoprono un luogo in cui rinascere. Ora servono lavori di manutenzione e nuovi arredi per questa casa dove tante persone ritrovano la dignità. Aiutiamoli insieme.

Una casa pronta ad accogliere, con il tuo aiuto

Una casa dove trovare riparo, una famiglia che ti abbraccia e aiuta, a cui aggrapparsi per tornare a camminare da soli. Alla Capanna di Betlemme di Bologna, della Comunità Papa Giovanni XXIII, da oltre 10 anni le persone senza dimora della città scoprono un luogo in cui rinascere. Ora servono lavori di manutenzione e nuovi arredi per questa casa dove tante persone ritrovano la dignità. Aiutiamoli insieme.

La Capanna di Betlemme di Bologna nemmeno durante la pandemia ha chiuso le porte a chi chiedeva aiuto, rispettando sempre tutte le precauzioni necessarie. Le persone che vivono qui sono quelle che solitamente vengono chiamate “senzatetto”, in strada da anni, ma anche chi fino a poco prima aveva un lavoro e una famiglia e all’improvviso si è ritrovato a vivere in macchina, in casolari abbandonati...
Ancor più di un tetto per la notte e un piatto caldo, questi fratelli hanno bisogno del calore di una famiglia, in una casa accogliente dove ricominciare a costruire la loro vita, aiutati da persone amiche.
Noi, un gruppo di membri e volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII, condividiamo la nostra vita con loro, viviamo insieme, giorno dopo giorno qui alla Capanna. Accanto a loro affrontiamo quotidianamente un’avventura: ricominciare a vivere. Non è mai troppo tardi per farcela, ma serve quella mano che ti porge aiuto e alla quale aggrapparsi per poi camminare di nuovo da soli. Accade, e i tanti amici che hanno lasciato la vita di strada e hanno scelto di vivere con noi lo dimostrano. Questo è la Capanna di Betlemme, che ora, dopo tanti anni di vita, ha necessità di lavori di manutenzione e di nuovi arredi, per far sentire a chi arriva di essere finalmente al sicuro, finalmente a casa. 
Grazie alla generosità di tante persone negli ultimi mesi abbiamo già potuto sostituire alcuni elettrodomestici della cucina, imbiancare le pareti e acquistare attrezzi da giardinaggio che ci hanno permesso di costruire un bellissimo orto e un pollaio, così da avere sempre qualcosa da mangiare.
Ora ti chiediamo di aiutarci perché c’è ancora da fare. È indispensabile sostituire anche i pensili della cucina industriale, dove cuciniamo ogni giorno per 60/70 persone. Dobbiamo rinnovare i letti a castello, i materassi e i cuscini delle stanze dove ogni notte dormono 25/30 persone che accogliamo direttamente dalla strada. Servono anche nuove sedie per la sala da pranzo, la stanza che più ci sta a cuore perché spesso è proprio davanti ad un piatto caldo gustato tutti insieme che si crea una forte amicizia e si trova la voglia di riconquistare la propria dignità.
Aiutaci, allora, e lascia il tuo segno in questa casa. Apri una raccolta o sostieni chi l’ha già aperta, e questa casa sarà pronta ad accogliere anche grazie a te!

---
Puoi donare anche tramite: 

BONIFICO BANCARIO
Codice Iban: IT 04X 030 6909 6061 0000 0008 036
Intestato a: Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII - Attività ONLUS
Causale: 18R016 Sostegno Capanna Bologna

BOLLETTINO POSTALE
Versamento sul c/c n. 12148417
Intestato a: Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII - Attività ONLUS
Causale: 18R016 Sostegno Capanna Bologna

8.875 €

81%
11.000 €
109 Donazioni
4 Raccolte fondi

SOSTIENI IL PROGETTO:

crea la tua raccolta fondi o dona per una già attiva

SOSTIENI IL PROGETTO:

crea la tua raccolta fondi
o dona per una già attiva

Condividi
La Capanna di Betlemme di Bologna nemmeno durante la pandemia ha chiuso le porte a chi chiedeva aiuto, rispettando sempre tutte le precauzioni necessarie. Le persone che vivono qui sono quelle che solitamente vengono chiamate “senzatetto”, in strada da anni, ma anche chi fino a poco prima aveva un lavoro e una famiglia e all’improvviso si è ritrovato a vivere in macchina, in casolari abbandonati...
Ancor più di un tetto per la notte e un piatto caldo, questi fratelli hanno bisogno del calore di una famiglia, in una casa accogliente dove ricominciare a costruire la loro vita, aiutati da persone amiche.
Noi, un gruppo di membri e volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII, condividiamo la nostra vita con loro, viviamo insieme, giorno dopo giorno qui alla Capanna. Accanto a loro affrontiamo quotidianamente un’avventura: ricominciare a vivere. Non è mai troppo tardi per farcela, ma serve quella mano che ti porge aiuto e alla quale aggrapparsi per poi camminare di nuovo da soli. Accade, e i tanti amici che hanno lasciato la vita di strada e hanno scelto di vivere con noi lo dimostrano. Questo è la Capanna di Betlemme, che ora, dopo tanti anni di vita, ha necessità di lavori di manutenzione e di nuovi arredi, per far sentire a chi arriva di essere finalmente al sicuro, finalmente a casa. 
Grazie alla generosità di tante persone negli ultimi mesi abbiamo già potuto sostituire alcuni elettrodomestici della cucina, imbiancare le pareti e acquistare attrezzi da giardinaggio che ci hanno permesso di costruire un bellissimo orto e un pollaio, così da avere sempre qualcosa da mangiare.
Ora ti chiediamo di aiutarci perché c’è ancora da fare. È indispensabile sostituire anche i pensili della cucina industriale, dove cuciniamo ogni giorno per 60/70 persone. Dobbiamo rinnovare i letti a castello, i materassi e i cuscini delle stanze dove ogni notte dormono 25/30 persone che accogliamo direttamente dalla strada. Servono anche nuove sedie per la sala da pranzo, la stanza che più ci sta a cuore perché spesso è proprio davanti ad un piatto caldo gustato tutti insieme che si crea una forte amicizia e si trova la voglia di riconquistare la propria dignità.
Aiutaci, allora, e lascia il tuo segno in questa casa. Apri una raccolta o sostieni chi l’ha già aperta, e questa casa sarà pronta ad accogliere anche grazie a te!

---
Puoi donare anche tramite: 

BONIFICO BANCARIO
Codice Iban: IT 04X 030 6909 6061 0000 0008 036
Intestato a: Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII - Attività ONLUS
Causale: 18R016 Sostegno Capanna Bologna

BOLLETTINO POSTALE
Versamento sul c/c n. 12148417
Intestato a: Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII - Attività ONLUS
Causale: 18R016 Sostegno Capanna Bologna

Condividi

Raccolte fondi che sostengono il progetto

Notizie dai fundraiser

APG23

Dai Ci Stai? È la piattaforma nata per creare raccolte fondi online a sostegno della Comunità Papa Giovanni XXIII, che da più di 50 anni è al fianco di chi ha bisogno.

Hai bisogno di aiuto?

Scrivi a sostenitori@apg23.org oppure chiama il numero 0543.404693 dal lunedì al venerdì (orari ufficio).

Seguici anche su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi