Una Casa Famiglia che cambia volto

Antonio e Gianna della Casa Famiglia “Sant’Antonio” di Rimini, nonostante le fatiche e l’età che avanza, riconfermano ogni giorno il loro SÌ verso chi ha bisogno di una famiglia. Ora vogliono ristrutturare i locali al piano terra della loro casa per creare 2 piccoli appartamenti che ospiteranno nuclei familiari o persone in difficoltà che non hanno un posto in cui stare. Il costo totale è di 15.000 €. Sostieni il progetto per permettere loro di continuare ad aprirsi ai più fragili.

Una Casa Famiglia che cambia volto

Antonio e Gianna della Casa Famiglia “Sant’Antonio” di Rimini, nonostante le fatiche e l’età che avanza, riconfermano ogni giorno il loro SÌ verso chi ha bisogno di una famiglia. Ora vogliono ristrutturare i locali al piano terra della loro casa per creare 2 piccoli appartamenti che ospiteranno nuclei familiari o persone in difficoltà che non hanno un posto in cui stare. Il costo totale è di 15.000 €. Sostieni il progetto per permettere loro di continuare ad aprirsi ai più fragili.

Antonio e Gianna sono una Casa Famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII da oltre 30 anni: sono marito e moglie, genitori, amici, nonni, punti di riferimento per il territorio in cui vivono e per le tante persone che hanno accolto. Persone diverse, ognuna con la propria storia, a cui Antonio e Gianna sono stati accanto come ciascuno aveva bisogno, vivendo insieme come una vera famiglia tra fiducia e affetto.

Ora in casa sono in 8, tra cui una giovane mamma che con i suoi 2 bimbi è scappata dall’Ucraina per trovare riparo in Italia. Antonio e Gianna hanno detto il loro “sì” senza esitazione, per rispondere all’emergenza di questa madre. 
E di gente in tutti questi anni ne è passata tanta. La loro casa è sempre stata un luogo sicuro per chi cercava riparo e un punto fermo da cui ricominciare. 
L’età che avanza e tanti anni di Casa Famiglia si portano dietro anche tanta stanchezza, ma Antonio e Gianna, nonostante le difficoltà, nonostante la disabilità di Gianna, hanno sempre riconfermato la loro scelta di accoglienza e condivisione di vita. Una scelta che richiede tenerezza e premura, pazienza e disponibilità.

Adesso molti dei figli sono grandi, molte delle persone accolte hanno fortunatamente trovato la loro strada e la casa non è più affollata come prima ma rimane un luogo da custodire e preservare, anche per chi animerà, in futuro, quel luogo.
I locali al piano terra, che fino a poco tempo fa avevano altra destinazione, ora si sono liberati e possono essere ristrutturati così da trasformarli in 2 piccoli appartamenti che potranno accogliere nuclei familiari o persone in difficoltà che non hanno un posto in cui stare, a cui Antonio e Gianna potranno assicurare vicinanza, sostegno. Inoltre, gli spazi che si ricaveranno consentiranno anche di avere luoghi adatti dedicati a incontri personali, anche con gli assistenti sociali e con le istituzioni del territorio, con cui la casa famiglia collabora, nel rispetto della privacy di ognuno. 

La spesa per i lavori ammonta a 15.000 €, cifra che la Comunità Papa Giovanni XXIII, che deve provvedere ai tanti bisogni di oltre 500 realtà di accoglienza, non riesce a sostenere da sola, specie in questo momento in cui le richieste di aiuto aumentano e le spese crescono. Per questo Antonio e Gianna hanno bisogno di te!

Dona adesso e moltiplica il tuo aiuto creando la tua raccolta fondi personale da condividere con i tuoi amici. Grazie al tuo sostegno questa casa famiglia continuerà ad aprirsi ai più fragili e ad essere un luogo sicuro e di accoglienza e amore. Dai, ci stai!? 
---
Puoi donare anche con bonifico bancario o bollettino postale.
IBAN: IT04 X030 6909 6061 0000 0008 036
CONTO CORRENTE POSTALE: 12148417
Entrambi intestati a: Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII – ONLUS
Specificando in causale: 22R016 Lavori Casa Famiglia Sant'Antonio

14.690 €

98%
15.000 €
54 Donazioni
2 Raccolte fondi

SOSTIENI IL PROGETTO:

crea la tua raccolta fondi o dona per una già attiva

SOSTIENI IL PROGETTO:

crea la tua raccolta fondi
o dona per una già attiva

Condividi
Antonio e Gianna sono una Casa Famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII da oltre 30 anni: sono marito e moglie, genitori, amici, nonni, punti di riferimento per il territorio in cui vivono e per le tante persone che hanno accolto. Persone diverse, ognuna con la propria storia, a cui Antonio e Gianna sono stati accanto come ciascuno aveva bisogno, vivendo insieme come una vera famiglia tra fiducia e affetto.

Ora in casa sono in 8, tra cui una giovane mamma che con i suoi 2 bimbi è scappata dall’Ucraina per trovare riparo in Italia. Antonio e Gianna hanno detto il loro “sì” senza esitazione, per rispondere all’emergenza di questa madre. 
E di gente in tutti questi anni ne è passata tanta. La loro casa è sempre stata un luogo sicuro per chi cercava riparo e un punto fermo da cui ricominciare. 
L’età che avanza e tanti anni di Casa Famiglia si portano dietro anche tanta stanchezza, ma Antonio e Gianna, nonostante le difficoltà, nonostante la disabilità di Gianna, hanno sempre riconfermato la loro scelta di accoglienza e condivisione di vita. Una scelta che richiede tenerezza e premura, pazienza e disponibilità.

Adesso molti dei figli sono grandi, molte delle persone accolte hanno fortunatamente trovato la loro strada e la casa non è più affollata come prima ma rimane un luogo da custodire e preservare, anche per chi animerà, in futuro, quel luogo.
I locali al piano terra, che fino a poco tempo fa avevano altra destinazione, ora si sono liberati e possono essere ristrutturati così da trasformarli in 2 piccoli appartamenti che potranno accogliere nuclei familiari o persone in difficoltà che non hanno un posto in cui stare, a cui Antonio e Gianna potranno assicurare vicinanza, sostegno. Inoltre, gli spazi che si ricaveranno consentiranno anche di avere luoghi adatti dedicati a incontri personali, anche con gli assistenti sociali e con le istituzioni del territorio, con cui la casa famiglia collabora, nel rispetto della privacy di ognuno. 

La spesa per i lavori ammonta a 15.000 €, cifra che la Comunità Papa Giovanni XXIII, che deve provvedere ai tanti bisogni di oltre 500 realtà di accoglienza, non riesce a sostenere da sola, specie in questo momento in cui le richieste di aiuto aumentano e le spese crescono. Per questo Antonio e Gianna hanno bisogno di te!

Dona adesso e moltiplica il tuo aiuto creando la tua raccolta fondi personale da condividere con i tuoi amici. Grazie al tuo sostegno questa casa famiglia continuerà ad aprirsi ai più fragili e ad essere un luogo sicuro e di accoglienza e amore. Dai, ci stai!? 
---
Puoi donare anche con bonifico bancario o bollettino postale.
IBAN: IT04 X030 6909 6061 0000 0008 036
CONTO CORRENTE POSTALE: 12148417
Entrambi intestati a: Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII – ONLUS
Specificando in causale: 22R016 Lavori Casa Famiglia Sant'Antonio
Condividi

Raccolte fondi che sostengono il progetto

Notizie dai fundraiser

APG23

Dai Ci Stai? È la piattaforma nata per creare raccolte fondi online a sostegno della Comunità Papa Giovanni XXIII, che da più di 50 anni è al fianco di chi ha bisogno.

Hai bisogno di aiuto?

Scrivi a sostenitori@apg23.org oppure chiama il numero 0543.404693 dal lunedì al venerdì (orari ufficio).

Seguici anche su