Un incontro speciale

Ho incontrato i ragazzi del centro diurno nel pieno della mia adolescenza, quando la svogliatezza, la crisi d'identità... prevalevano su tutto.In particolare mi aveva colpito l incontro con N. una ragazza con la tetraparesi spastica.N nn camminava, nn parlava nn riusciva a svolgere in normali gesti che fanno parte della quotidianità di ogniuno di noi.A me avevano colpito i suoi occhi pieni di vitalità, erano furbi e lei rideva sempre.....Cosa aveva da ridere?N mi incuriosiva, mi colpiva tanto il suo ridere sempre, allo stesso tempo facevo fatica ad avvicinarmi, forse inconsciamente sapevo che mi avrebbe coinvolto tanto.Allora avevo scelto di fare il servizio civile volontario, di mettermi al servizio di quei ragazzi che frequentavano il Centro diurno per un anno.Ad un certo punto ho avuto il coraggio (quasi costretta) di incontrare N, tra noi si è creata una relazione speciale.Insieme abbiamo scoperto tante cose nuove, e lei mi ha insegnato a nn arrendermi, a guardare meglio il bene che potevo donare, mi ha aiutato ad essere una persona migliore.Sono sicura che tanti ragazzi che sono passati dal centro diurno x fare delle esperienze possono raccontare di un incontro speciale.Penso che il centro diurno "Il Girasole" della cooperativa San Damiano, sia un importante punto di riferimento, per i ragazzi stessi e le loro famiglie, ma anche per tanta gente come me che era solo di passaggio.Per questi motivi ti chiedo insieme a me di sostenere con una donazione questo progetto e di aiutarmi a diffondere la raccolta fondi per ampliare gli spazi e dare dignità alle persone con disabilità. Grazie

Un incontro speciale

Raccolta fondi di Zaira Sanna

Ho incontrato i ragazzi del centro diurno nel pieno della mia adolescenza, quando la svogliatezza, la crisi d'identità... prevalevano su tutto.

In particolare mi aveva colpito l incontro con N. una ragazza con la tetraparesi spastica.

N nn camminava, nn parlava nn riusciva a svolgere in normali gesti che fanno parte della quotidianità di ogniuno di noi.

A me avevano colpito i suoi occhi pieni di vitalità, erano furbi e lei rideva sempre.

....Cosa aveva da ridere?

N mi incuriosiva, mi colpiva tanto il suo ridere sempre, allo stesso tempo facevo fatica ad avvicinarmi, forse inconsciamente sapevo che mi avrebbe coinvolto tanto.

Allora avevo scelto di fare il servizio civile volontario, di mettermi al servizio di quei ragazzi che frequentavano il Centro diurno per un anno.

Ad un certo punto ho avuto il coraggio (quasi costretta) di incontrare N, tra noi si è creata una relazione speciale.

Insieme abbiamo scoperto tante cose nuove, e lei mi ha insegnato a nn arrendermi, a guardare meglio il bene che potevo donare, mi ha aiutato ad essere una persona migliore.

Sono sicura che tanti ragazzi che sono passati dal centro diurno x fare delle esperienze possono raccontare di un incontro speciale.

Penso che il centro diurno "Il Girasole" della cooperativa San Damiano, sia un importante punto di riferimento, per i ragazzi stessi e le loro famiglie, ma anche per tanta gente come me che era solo di passaggio.

Per questi motivi ti chiedo insieme a me di sostenere con una donazione questo progetto e di aiutarmi a diffondere la raccolta fondi per ampliare gli spazi e dare dignità alle persone con disabilità. Grazie


245 €

49%
500 €
8 Donazioni
La raccolta fondi sostiene: Metti il tuo mattone in questa impresa!

I ragazzi con disabilità della cittadina di Sorso, in Sardegna, hanno un grande desiderio: la ristrutturazione degli spazi del loro centro diurno “Il Girasole” e l’apertura di un secondo centro. La Cooperativa Sociale San Damiano, che gestisce il centro promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII, sa che è un sogno importante da concretizzare, ma con il tuo aiuto i ragazzi potranno farcela. Sii un mattone di questa grande impresa, abbiamo bisogno di te!

DONA

DONA

APG23

Dai Ci Stai? È la piattaforma nata per creare raccolte fondi online a sostegno della Comunità Papa Giovanni XXIII, che da più di 50 anni è al fianco di chi ha bisogno.

Hai bisogno di aiuto?

Scrivi a sostenitori@apg23.org oppure chiama il numero 0543.404693 dal lunedì al venerdì (orari ufficio).

Seguici anche su