Un pulmino per la CEC “Casa Madre della Speranza”

Le accoglienze dei detenuti che scelgono di scontare la pena in maniera alternativa aumentano. Per questo abbiamo bisogno di un pulmino che ci permetta di svolgere tutte le nostre attività sul territorio.

Un pulmino per la CEC “Casa Madre della Speranza”

Le accoglienze dei detenuti che scelgono di scontare la pena in maniera alternativa aumentano. Per questo abbiamo bisogno di un pulmino che ci permetta di svolgere tutte le nostre attività sul territorio.

La CEC “Casa Madre della Speranza” è una realtà di accoglienza della Comunità Papa Giovanni XXIII aperta da un anno a Malmissole (FC), presso i locali della Parrocchia San Michele Arcangelo. Qui vivono detenuti a cui - dopo un percorso conoscitivo svolto in carcere - è stato concesso di scontare la pena in maniera alternativa, mettendosi al servizio degli altri e della comunità. Tutti affrontano un percorso molto strutturato che ha il fine di rieducare all’amore grazie alla preghiera, al lavoro, alle responsabilità e al dialogo. Viene offerta loro una nuova possibilità di vita perché il pensiero alla base del CEC è uno solo, che l’uomo non è il suo errore. Attualmente ospitiamo 6 ragazzi e un volontario, che vive nella casa in maniera stabile. Le giornate sono molto piene: dopo i momenti di preghiera si svolgono vari aiutando le realtà associative del luogo o prendendosi cura delle aree verdi delle parrocchie in cui don Nino è il parroco. Ci prendiamo cura anche di un piccolo orto che ci fornisce sempre verdure fresche! Purtroppo facciamo molta fatica a spostarci tutti insieme perché le richieste di accoglienza stanno aumentando e ormai una macchina non basta più. Per questo abbiamo lanciato questa raccolta fondi: per comprare un pulmino che ci accolga tutti e che ci permetta anche di fare una piccola vacanza per vivere anche questa dimensione dello stare insieme e del condividere. Abbiamo già ricevuto l'appoggio della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì con un contributo di 12 mila euro ma il traguardo è ancora lontano. Ci date una mano? In voi ho trovato più che un aiuto, una famiglia. Ho conosciuto le mie parti belle e preso coscienza di quelle brutte. Riparto con una nuova consapevolezza e con la certezza di non essere più solo, mai. (Ragazzo CEC Malmissole).

6.745 €

42%
16.000 €
9 Donazioni
Una raccolta

SOSTIENI IL PROGETTO:

crea la tua raccolta fondi o dona per una già attiva

SOSTIENI IL PROGETTO:

crea la tua raccolta fondi
o dona per una già attiva

Condividi
La CEC “Casa Madre della Speranza” è una realtà di accoglienza della Comunità Papa Giovanni XXIII aperta da un anno a Malmissole (FC), presso i locali della Parrocchia San Michele Arcangelo. Qui vivono detenuti a cui - dopo un percorso conoscitivo svolto in carcere - è stato concesso di scontare la pena in maniera alternativa, mettendosi al servizio degli altri e della comunità. Tutti affrontano un percorso molto strutturato che ha il fine di rieducare all’amore grazie alla preghiera, al lavoro, alle responsabilità e al dialogo. Viene offerta loro una nuova possibilità di vita perché il pensiero alla base del CEC è uno solo, che l’uomo non è il suo errore. Attualmente ospitiamo 6 ragazzi e un volontario, che vive nella casa in maniera stabile. Le giornate sono molto piene: dopo i momenti di preghiera si svolgono vari aiutando le realtà associative del luogo o prendendosi cura delle aree verdi delle parrocchie in cui don Nino è il parroco. Ci prendiamo cura anche di un piccolo orto che ci fornisce sempre verdure fresche! Purtroppo facciamo molta fatica a spostarci tutti insieme perché le richieste di accoglienza stanno aumentando e ormai una macchina non basta più. Per questo abbiamo lanciato questa raccolta fondi: per comprare un pulmino che ci accolga tutti e che ci permetta anche di fare una piccola vacanza per vivere anche questa dimensione dello stare insieme e del condividere. Abbiamo già ricevuto l'appoggio della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì con un contributo di 12 mila euro ma il traguardo è ancora lontano. Ci date una mano? In voi ho trovato più che un aiuto, una famiglia. Ho conosciuto le mie parti belle e preso coscienza di quelle brutte. Riparto con una nuova consapevolezza e con la certezza di non essere più solo, mai. (Ragazzo CEC Malmissole).

Condividi

Raccolte che sostengono il progetto

APG23

Dai Ci Stai? È la piattaforma nata per creare raccolte fondi online a sostegno della Comunità Papa Giovanni XXIII, che da più di 50 anni è al fianco di chi ha bisogno.

Come utilizziamo le tue donazioni

Per ogni euro donato:

Come utilizziamo le tue donazioni

Hai bisogno di aiuto?

Scrivi a sostenitori@apg23.org oppure chiama il numero 0543.404693 dal lunedì al venerdì (orari ufficio).

Seguici anche su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi